IL BUCO DEL PIOMBO

In alta Brianza, nell’aspra Val Bova, su una vasta parete rocciosa dalla quale si erge il monte Bellettone, si apre la grotta più celebre della Brianza, il cosi detto Buco del Piombo.

 

Perché si chiami così non è noto, forse per il colore plumbeo assunto dal calcare, forse perché “a piombo” sulla parete rocciosa.

 

La cavità è vasta e profonda: vi si penetra attraverso un antro di 44 metri di altezza e 55 di lunghezza e si prosegue poi per un cunicolo orizzontale lungo 185 metri, il quale si biforca, si ricongiunge e di nuovo si divide in cunicoli più piccoli, più bassi e più pendenti.

 

Nella grotta regna la totale oscurità, che rende ancor più suggestivo lo spettacolo offerto da stalagmiti, stalattiti e laghetti.