Via libera alle visite ai parenti, ma restano i limiti agli spostamenti tra regioni. Si potrà correre lontano da casa ma rispettando una distanza di sicurezza di due metri.

Gli allenamenti individuali ripartono dal 4 maggio e quelli di squadra dal 18 maggio, giorno in cui riaprono anche negozi e musei, mentre per barbieri e parrucchieri e ristoranti e bar bisognerà aspettare il 1 giugno. Ecco le principali varate dal governo.

Apriranno anche Edilizia, manifattura e attività commerciali dedicate, che gli scienziati indicano come settori a più basso rischio tra quelli ancora chiusi.

Inoltre si da il via alle riaperture di alcune attività produttive elencate nell’allegato 3 del decreto con i vari codici ATECO.

Ecco le principali varate dal governo.