8 marzo – Giornata Internazionale della Donna 

Nella primavera di centosette anni fa, a New York, le operaie della fabbrica di camicie “Cotton” entrarono in sciopero per protestare contro le condizioni disumane in cui il proprietario, tale Johnson, le costringeva a lavorare. Lo sciopero si protrasse per giorni, con le lavoratrici che occupavano la fabbrica e bloccavano la produzione. Il proprietario alla fine perse la pazienza, e chiuse la fabbrica con tutte le operaie all’interno. Tutte le uscite erano bloccate, comprese quelle di sicurezza. Fatalmente scoppiò un incendio, e tutte le 129 operaie, impossibilitate ad uscire, vi morirono. Era l’otto marzo 1908: in ricordo dell’immane tragedia, l’Otto Marzo è stato consacrato come Festa della Donna.

No, non è vero.