Auser Monza Brianza, Villasata,

 

San Rocco, Insieme Danza con Noi.

 

Condividono il progetto

 

dell’Associazione Latino America in Brianza

 

Mantenersi in forma con la musica

L’utilizzo della musica come terapia ha origine nella preistoria. Dall’inizio dei tempi abbiamo utilizzato strumenti che emettono suoni per fare riti di magia, religiosi e di cura. I primi testi scritti enfatizzano l’influenza della musica sul corpo, riferendosi a questa come “un elemento capace di sanare il corpo, calmare la mente e purificare l’anima”

Pitagora afferma che esiste musica tra gli astri e quando questi si muovono lo fanno attraverso la relazione musica- matematica. Questa connessione tra musica, universo e anima é tale da definire la malattia mentale come il risultato di un disordine musicale. Pertanto per guarire era necessario ristabilire l’armonia mediante la musica.

Platone affermava che la musica aveva un carattere divino che procurava piacere e un effetto sedativo, pertanto, fondamentale nella educazione dei giovani.
Aristotele primo a ipotizzare una teoria sull’influenza della musica negli esseri umani, affermava che la musica provoca diversi stati d’animo sulle persone con la teoria dell’Ethos.