GOTTUSO A VARESE

 

DUE INCONTRI CON 

 

MADDALENA ORLANDO

Venticinque opere del celebre pittore, di proprietà della Fondazione Pellin, sono esposte nei musei civici di Villa Mirabello piazza della Motta 4 Varese. La mostra è curata da Serena Contini con cui il Comune di Varese celebra il maestro di Bagheria, uno dei più interessanti artisti e intellettuali del Novecento italiano.

 

Venticinque dipinti saranno per la prima volta presentati a Varese nelle sale della villa settecentesca che domina i Giardini Estensi, in un percorso a temi che permetterà di valorizzare le opere che appartengono alla collezione Pellin.

 

Tra queste, il celebre dipinto Spes contra spem1, (sopra) l’opera simbolo di Guttuso, che rappresenta il valore assoluto della memoria per l’artista e la sua eredità spirituale. Uno degli ultimi capolavori che il Maestro considerava una sorta di testamento.

 

1) “Spes contra Spem” tradotto letteralmente dal latino vuol dire “speranza contro speranza”